Rassegna settimanale 20-26 novembre: Cina e Corea del Nord

20 novembre, Cina – La Cina traccia un percorso in tre fasi per Myanmar e Bangladesh per risolvere la crisi Rohingya

La Cina ha chiesto un cessate il fuoco nello stato di Rakhine in Myanmar affinché i rifugiati musulmani Rohingya possano tornare dal Bangladesh, proponendo un approccio in tre fasi alla crisi mentre i diplomatici provenienti da 51 paesi asiatici ed europei si sono riuniti in Myanmar.
Più di 600.000 musulmani Rohingya sono fuggiti in Bangladesh dalla fine di agosto, cacciati durante un’operazione di bonifica militare nel Rakhine, regione a maggioranza buddista del Myanmar.
In mezzo a una catastrofe umanitaria in rapida crescita, i gruppi per i diritti umani hanno accusato le atrocità dell’esercito del Myanmar, mentre molte istituzioni straniere hanno contestato ampiamente Aung San Suu Kyi, il premio Nobel per la pace, Ministro del Esteri di un governo civile insediatosi da meno di due anni. Suu Kyi ha aperto l’incontro Asia-Europa per i Ministri degli esteri che era stato programmato in Myanmar prima dello scoppio della crisi.
Domenica scorsa, nella capitale del Myanmar, il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha affermato che la Cina ritiene che il Myanmar e il Bangladesh possano trovare un modo reciprocamente accettabile per porre fine alla crisi. “La prima fase consiste nell’effettuare un cessate il fuoco sul campo, per ripristinare la stabilità e l’ordine, in modo che la gente possa godere della pace e non essere più costretta a fuggire”, ha detto il ministro degli Esteri cinese in una dichiarazione. “Con il duro lavoro di tutte le parti, al momento, l’obiettivo della prima fase è già stato sostanzialmente raggiunto, e la chiave ora è prevenire uno nuovo scoppio delle ostilità”.

Fonte: Reuters
https://www.reuters.com/article/us-myanmar-rohingya/china-draws-three-stage-path-for-myanmar-bangladesh-to-resolve-rohingya-crisis-idUSKBN1DK0AL

21 novembre, Cina – Xi chiama le ONG lungo la Via della Seta per migliorare la cooperazione

Il presidente Xi Jinping ha affermato che le Organizzazioni Non Governative (ONG) lungo la Via della Seta dovrebbero contribuire a migliorare la comprensione reciproca e l’amicizia tra persone di Paesi diversi e promuovere lo sviluppo comune. Xi ha fatto queste osservazioni in una lettera di congratulazioni al Primo Forum della rete di cooperazione delle ONG sulla Via della Seta, che è stato inaugurato a Pechino.
Xi ha dichiarato che la costruzione della rete di cooperazione delle ONG della Via della Seta è un passo importante per migliorare gli scambi e la cooperazione tra i popoli dei paesi della via della seta e facilitare la connettività tra le persone. Spera che tutti i delegati possano considerare il forum un’opportunità per discutere su come promuovere ulteriormente la connettività tra le persone.
Song Tao, capo del Dipartimento Internazionale del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese, ha letto la lettera alla cerimonia di apertura del forum. Song ha affermato che il presidente Xi attribuisce grande importanza alla costruzione di una rete di cooperazione tra le ONG e ha inviato la lettera di congratulazioni al forum.

Fonte: China Daily
http://www.chinadaily.com.cn/china/2017-11/21/content_34813281.htm

22 novembre, Cina – Air China sospende indefinitamente i voli tra Pechino e Pyongyang

Air China Ltd ha sospeso a tempo indeterminato i voli tra Pechino e Pyongyang, citando la scarsa domanda, mentre la Corea del Nord si trova di fronte a crescenti sanzioni dagli Stati Uniti per le sue armi nucleari e i programmi missilistici.
La sospensione da parte della compagnia di bandiera nazionale cinese arriva poco dopo la visita di un inviato cinese nella capitale nordcoreana e coincide anche con la decisione degli Stati Uniti di riportare la Corea del Nord nell’elenco degli Stati sponsor del terrorismo. I voli di Air China a Pyongyang sono iniziati nel 2008, ma sono stati spesso cancellati a causa di problemi non specificati, hanno affermato i media di stato. L’ufficio stampa di Air China con sede a Pechino ha rifiutato di fornire ulteriori commenti.
Gli Stati Uniti hanno esortato la Cina a fare di più per spingere la Corea del Nord a fermare ciò che gli Stati Uniti vedono come una sfida bellicosa delle risoluzioni delle Nazioni Unite.

Fonte: Reuters
https://www.reuters.com/article/us-north-korea-china-airlines/air-china-indefinitely-suspends-flights-between-beijing-and-pyongyang-idUSKBN1DM0B9

23 novembre, Cina – La forza aerea cinese vola di nuovo a Taiwan e sul Mar Cinese Meridionale

L’aeronautica cinese ha nuovamente volato su due canali strategici vicino a Taiwan e sul Mar Cinese meridionale durante le esercitazioni.
Di recente numerosi bombardieri H-6K e altri jet hanno attraversato il Canale di Bashi tra Taiwan e le Filippine e lo stretto di Miyako nel sud del Giappone, e anche sul Mar Cinese Meridionale con una pattuglia di combattimento, ha cosi dichiarato l’agenzia di stampa ufficiale Xinhua, citando il portavoce dell’Air Force Shen Jinke.
Shen non ha specificato quando sono iniziate le esercitazioni ma ha affermato che tutti gli aerei hanno terminato le operazioni giovedì, che erano intese a “migliorare le capacità di combattimento marittimo”. La Cina si sta affermando sempre più nelle dispute territoriali nei mari a sud e a est della Cina. La Cina è anche preoccupata per Taiwan, dati gli intenti di indipendenza del suo governo. Pechino non ha mai escluso l’uso della forza per portare sotto il suo controllo Taiwan, e ha avvertito che qualsiasi iniziativa verso l’indipendenza formale potrebbe scatenare una risposta armata.
La Cina è nel bel mezzo di un ambizioso programma di modernizzazione militare che include la costruzione di portaerei e lo sviluppo di combattenti per proiettare il potere lontano dalle sue coste.

Fonte: Reuters
https://www.reuters.com/article/us-china-defence-taiwan/china-air-force-again-flies-round-taiwan-over-south-china-sea-idUSKBN1DN12K

24 novembre, Cina – Il francese Le Drian afferma che la Cina è “ben posizionata per spingere” la Corea del Nord ai colloqui

La Cina deve fare leva sulla Corea del Nord per convincerla a tornare ai colloqui diplomatici sulle sue ambizioni nucleari, ha detto oggi il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian, dopo l’incontro con il suo omologo cinese Wang Yi.
I rapidi progressi della Corea del Nord nello sviluppo di armi e missili nucleari hanno alimentato un’ondata di tensioni regionali e le sanzioni dalle Nazioni Unite sembrano aver fallito nel fermare Pyongyang. I diplomatici occidentali hanno detto che la Cina è in gran parte responsabile per l’applicazione frammentaria delle sanzioni.
Dall’altra parte Pechino è irritata all’idea che dovrebbe fare di più per tenere a freno la Corea del Nord, i cui scambi commerciali sono al 90% con la Cina, affermando che sta applicando pienamente le sanzioni ONU e che tutti hanno la responsabilità di abbassare la tensione e riprendere i colloqui. “Vogliamo forzare i negoziati … ed è vero che la Cina è ben posizionata per esercitare pressione”, ha detto Le Drian ai giornalisti durante un briefing congiunto con Wang dopo essere arrivato a Pechino per una visita di quattro giorni.
Una soluzione militare è un’opzione “estrema”, ha dichiarato. La Cina sostiene un piano di “doppia sospensione”  in cui Pyongyang interromperebbe i suoi programmi nucleari e missilistici e Washington fermerebbe le esercitazioni militari con i suoi alleati nella regione, sebbene il presidente degli Stati Uniti Donald Trump l’abbia escluso. Wang ha affermato che la proposizione è “realistica e fattibile”.

Fonte: Reuters
https://www.reuters.com/article/us-china-france-northkorea/frances-le-drian-says-china-is-well-placed-to-push-north-korea-to-talks-idUSKBN1DO1P1

25 novembre, Cina – Esercitazioni di fuoco  condotte dalla base del PLA a Gibuti

La base di supporto per la logistica dell’Esercito popolare di liberazione cinese in Gibuti ha condotto un esercizio di fuoco con le sue armi pesanti. L’Esercito Popolare di Liberazione  ha istituito la sua base di supporto per la logistica di Gibuti, la prima del suo genere per l’esercito cinese, l’11 luglio e l’ha messa in funzione il 1 ° agosto.
Situata nella città di Gibuti, la capitale della omonima nazione africana, la base sosterrà le scorte militari navali, le missioni di mantenimento della pace e le missioni umanitarie dell’esercito cinese in Africa e nell’Asia occidentale. Aiuterà inoltre la Cina a migliorare le sue capacità nella cooperazione militare internazionale, nelle esercitazioni congiunte, nelle evacuazioni di emergenza e nel salvataggio all’estero. Permetterà alla nazione di proteggere meglio la sicurezza dei passaggi marittimi strategici internazionali con altri paesi.
Il premier Li Keqiang ha incontrato a Pechino il presidente di Gibuti, Ismail Omar Guelleh. Definendo il Gibuti un importante partner nell’Africa orientale, Li ha affermato che la Cina è disposta a collaborare con la nazione africana per sfruttare i reciproci vantaggi per promuovere la cooperazione economica e costruire un centro regionale di commercio e logistica.

Fonte: China Daily
http://www.chinadaily.com.cn/china/2017-11/25/content_34966883.htm

26 novembre, Cina – La delegazione cinese presenta il congresso del partito CPC in Giappone

Una delegazione cinese che ha presentato i risultati del 19° Congresso Nazionale del Partito Comunista Cinese (CPC) ha concluso domenica la sua visita di quattro giorni in Giappone. La delegazione, guidata da He Yiting, vicepresidente esecutivo della Scuola del Partito del Comitato Centrale del CPC, ha visitato il Giappone su invito del Partito Liberal Democratico (LDP) e del suo partito di coalizione, il partito Komeito.
La parte giapponese si è congratulata per il successo del XIX Congresso nazionale CPC e per la rielezione di Xi Jinping come Segretario generale del Comitato centrale del CPC. La parte giapponese ha inoltre apprezzato i risultati e del significato del congresso del CPC e ha espresso la volontà di continuare a migliorare e sviluppare le relazioni bilaterali.

Fonte: China Daily
http://www.chinadaily.com.cn/china/2017-11/26/content_35020711.htm

Featured Image Source: www.chinadaily.com.cn/china/2017-11/25/content_34966883.htm

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s