Rassegna settimanale 22-28 maggio: Africa subsahariana

22 maggio 2017, SUDAN DEL SUD – Kiir annuncia il cessate il fuoco unilaterale e il rilascio dei prigionieri

Il Presidente del Sudan del Sud ha proclamato un cessate il fuoco unilaterale, in effetto da lunedì 22 maggio, e ha promesso il rilascio dei prigionieri politici; tuttavia, dal momento che manca qualunque segnale di accordo politico raggiunto con i ribelli, non è chiaro se sarà possibile giungere a una tregua. Gli analisti sono piuttosto scettici a riguardo.

Il Sudan del Sud è martoriato dalla guerra civile dal 2013, ha spinto il Paese nella carestia e ha scatenato la peggior crisi dei rifugiati in Africa dal genocidio del Ruanda del 1994.

Fonte: Reuters

Link: http://www.reuters.com/article/us-southsudan-violence-idUSKBN18I1KY

 

23 maggio 2017, SUDAN – Appena prima del viaggio del ministro degli Esteri, il Sudan accusa l’Egitto di appoggiare i ribelli

Omar al-Bashid, Presidente del Sudan, ha accusato l’Egitto di appoggiare i ribelli in lotta contro Kartoum. La dichiarazione precede di una settimana la visita programmata del ministro degli Esteri sudanese in Egitto, volta a alleggerire le tensioni tra i due Paesi confinanti. Negli ultimi mesi, infatti, le relazioni tra i due Stati si sono fatte più tese a causa di diverse questioni, tra le quali le terre contese nell’Egitto del Sud e restrizioni commerciali.

L’Egitto ha negato di appoggiare i ribelli.

Bashir, che è ricercato dalla Corte Internazionale di Giustizia per Crimini di Guerra, è in guerra con diverse fazioni di ribelli delle regioni meridionali del Sudan da anni.

Fonte: Reuters

Link: http://www.reuters.com/article/us-sudan-egypt-relations-idUSKBN18J24K

 

24 maggio 2017, ETIOPIA, OMS  – Tedros, etiope, è il primo africano nella storia a ricoprire la carica di direttore dell’OMS

Tedros Adhanom Ghebreyesus, ex ministro degli Esteri e ministro della Sanità in Etiopia, che ha giurato di fare dell’assistenza sanitaria universale la sua priorità, è stato eletto direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità: è il primo africano a guidare l’organizzazione.

“E’ un giorno vittorioso per l’Etiopia e l’Africa” ha dichiarato Negash Kebret Botora, ambasciatore Etiope a Ginevra.

Dopo la sua elezione, Tedros ha annunciato, di fronte ai ministri della Sanità alla assemblea annuale dell’OMS: “Tutte le strade conducono verso una copertura universale. Questa sarà la mia priorità centrale”.

Fonte: Reuters

Link: http://www.reuters.com/article/us-health-who-idUSKBN18J278

 

25 maggio 2017, GUINEA EQUATORIALE – La Guinea Equatoriale ammessa nell’OPEC

La Guinea Equatoriale è il terzo maggior produttore di petrolio in Africa; ora, una fonte vicina al Ministero del Petrolio del Paese ha dichiarato a Reuters che la Guinea Equatoriale è stata ammessa come nuovo membro dell’OPEC (Organization of the Petroleum Exporting Countries). L’ammissione nella Organizzazione aiuterà il Paese ad accrescere la propria influenza nel continente.

Fonte: Reuters

Link: http://www.reuters.com/article/us-equatorial-opec-idUSKBN18L0VX

 

26 maggio 2017, SUDAN DEL SUD – Liberato il giornalista ONU imprigionato da due anni e mezzo senza capi d’accusa

Venerdì, il Governo del Sudan del Sud ha rilasciato un giornalista locale, che lavorava per conto di una stazione radio delle Nazioni Unite e ha trascorso due anni e mezzo in carcere senza neppure essere sottoposto a processo. George Livio, che lavorava per Radio Miraya, era stato arrestato nella città nordoccidentale di Wau nell’agosto 2014, nove mesi dopo lo scoppio della guerra civile nel Paese.

Fonte: Reuters

Link: http://www.reuters.com/article/us-southsudan-media-idUSKBN18M1ZQ

 

27 maggio 2017, SUDAFRICA – Zuma potrebbe ricevere il voto di sfiducia

I politici che hanno preso parte a un importante meeting del Congresso Nazionale Africano, il più importante partito politico sudafricano, hanno proposto la mozione di sfiducia nei confronti del Presidente Jacob Zuma. La mozione sarebbe supportata, tra gli altri, anche dal ministro della Sanità.

Le pressioni su Zuma, affinché si dimetta, si sono fatte forti nell’ultimo periodo, dopo che una serie di scandali ha minacciato di erodere il dominio del Partito in vista delle elezioni generali del 2019.

Fonte: Reuters

Link: http://www.reuters.com/article/us-safrica-politics-idUSKBN18N0WI

 

(Featured Image Source: Wikimedia Commons)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s