Rassegna settimanale 2-8 ottobre: Cina e Corea del Nord

2 ottobre, Corea del Nord – Tillerson afferma che gli Stati Uniti hanno un canale diretto con la Corea del Nord

Il Segretario di Stato americano Rex Tillerson ha riconosciuto che gli Stati Uniti stanno mantenendo canali diretti di comunicazione con la Corea del Nord anche quando le tensioni  sui programmi nucleari e missilistici nordcoreani aumentano  e i leader dei paesi litigano appellandosi con nomi bellicosi.
“Abbiamo delle linee di comunicazione a Pyongyang. Non siamo in una situazione scura, in un blackout “, ha affermato Tillerson ai giornalisti durante una visita in Cina.
Mentre Tillerson ha affermato che gli USA non riconoscono la Corea del Nord come un potere nucleare, ha anche detto che l’amministrazione di Trump non ha intenzione di  deporre Kim.
“Nonostante le assicurazioni che gli Stati Uniti non sono interessati a promuovere il crollo del regime attuale, perseguire cambiamenti di regime, accelerare la riunificazione della penisola o mobilitare le forze a nord della zona demilitarizzata, i funzionari nordcoreani non hanno mostrato alcuna indicazione di essere interessati o di essere pronti per i colloqui in materia di denuclearizzazione”, ha dichiarato la portavoce del Dipartimento di Stato americano Heather Nauert.

Fonte: China Post, https://chinapost.nownews.com/20171002-156575

3 ottobre, Corea del Nord – Le tensioni della Corea del Nord ostacolano il Ministero dell’Unificazione del Sud

Ogni giorno, il Ministero dell’Unificazione della Corea del Sud invia i funzionari al villaggio di confine di Panmunjom per chiamare la Corea del Nord alle 9 e alle 4 del pomeriggio. Per più di 18 mesi, il Nord non ha risposto. Mentre la Corea del Nord aumenta i suoi test e minacce l’uso di armi nucleari, il Ministero dell’Unificazione, dedicato al miglioramento dei rapporti con il Nord e, eventualmente, alla riunificazione pacifica, affronta una crisi quasi esistenziale.
Non molto tempo fa il ministero era uno dei dipartimenti più potenti di Seoul. Ha avuto ruoli centrali nella progettazione di due summit storici tra i leader delle due Coree e nel lancio di progetti economici congiunti negli anni 2000.
Il mondo ha risposto aumentando le sanzioni e la pressione militare su Pyongyang. In Corea del Sud, le decisioni più importanti sulla Corea del Nord sono ora provenienti dall’ufficio del presidente e dai ministri delle difese e degli affari esteri. Al Ministero dell’Unificazione è stato per lo più lasciato il compito di rilasciare denunce di bollettini di prove di armi di Pyongyang e esplosioni di propaganda.

Fonte: China Post
https://chinapost.nownews.com/20171003-156774

04 ottobre, Cina – I gruppi di imprese statunitensi sostengono che l’OMC non riesce a frenare molte pratiche commerciali cinesi

I gruppi aziendali americani hanno espresso frustrazione riferendosi agli sforzi della Cina per inclinare il campo economico in favore delle aziende nazionali, aggiungendo che le regole dell’Organizzazione Mondiale del Commercio non sono sufficienti a vigilare tutte le pratiche commerciali di Pechino.
Le aziende americane si trovano ad affrontare una crescente minaccia dagli investimento cinesi, dalle politiche industriali, dalle sovvenzioni alle imprese statali, dalla capacità produttiva in eccesso, dalle norme sulla sicurezza in rete e dai trasferimenti di tecnologie forzate.
Le preoccupazioni non sono nuove. Sono state evidenziate nell’ultima relazione del Rappresentante per il Commercio degli Stati Uniti al Congresso sulla conformità della Cina all’OMC emessa il 1° gennaio 2017 e raccontate nelle successive riunioni dei funzionari dell’amministrazione di Trump.

Fonte: Reuters
http://www.reuters.com/article/us-usa-china-trade/u-s-business-groups-say-wto-unable-to-curb-many-chinese-trade-practices-idUSKBN1C92UL

 

5 ottobre, Corea del Nord – Il chimico dichiara di aver trovato tracce di VX su entrambi i sospetti nell’omicidio di Kim

Un chimico del governo malese ha testimoniato di aver trovato tracce dell’agente nervino vietato VX sulle due donne che sono state processate in Malesia per l’uccisione del fratellastro del leader della Corea del Nord.
La testimonianza è stata la prima prova che collega VX all’indonesiana Siti Aisyah e la vietnamita Doan Thi Huong, accusate di aver usato l’agente nervino sul viso di Kim Jong Nam in un assassinio violento all’interno di un affollato terminal aeroportuale di Kuala Lumpur il 13 febbraio 2017.
Il dirigente del centro per l’analisi delle armi chimiche del governo ha dichiarato di aver trovato VX nella sua forma pura e precursori VX sul maglione della Huong e di aver trovato un prodotto degradato di VX sulle unghie della stessa.
Aisyah e Huong hanno dichiarato di non essere colpevoli dell’omicidio, che potrebbe comportare la pena di morte se condannate. Non hanno testimoniato, ma la loro difesa ha affermato che le donne sono state ingannate da sospetti agenti nordcoreani.

Fonte: China Post
https://chinapost.nownews.com/20171005-157118

 

6 ottobre, Corea del Nord – La Corea del Nord prevede di testare i missili in grado di raggiungere la costa occidentale degli Stati Uniti

Secondo un legislatore russo che è appena tornato da una visita a Pyongyang, la Corea del Nord sta testando un missile a lungo raggio che ritiene possa raggiungere la costa occidentale degli Stati Uniti. Secondo Anton Morozov, membro della commissione per gli Affari Internazionali del Parlamento russo, la Corea si sta preparando per nuove prove di un missile a lungo raggio. Ci sarebbero addirittura calcoli matematici che dimostrerebbero che il loro missile può colpire la costa occidentale degli Stati Uniti.
A Washington, un funzionario statunitense ha dichiarato che ci sono indicazioni che la Corea del Nord possa prepararsi per un test missilistico il 10 ottobre, o intorno al 10 ottobre, l’anniversario della fondazione del partito del lavoro di Corea.

Fonte: The Guardian
https://www.theguardian.com/world/2017/oct/06/north-korea-missile-test-us-west-coast

 

07 ottobre, Corea del Nord – Trump afferma che “una sola cosa funzionerà” con la Corea del Nord armata

Donald Trump ha dichiarato che “solo una cosa funzionerà” nel trattare con la Corea del Nord, dopo che le amministrazioni precedenti avevano parlato con Pyongyang senza risultati.
“I presidenti e le loro amministrazioni hanno parlato con la Corea del Nord per 25 anni, accordi stipulati e enormi quantità di denaro pagate”, ha scritto Trump su Twitter. “Ciò non ha funzionato! Gli accordi sono stati violati prima che l’inchiostro fosse asciutto, prendendosi gioco dei negoziatori statunitensi. Spiacente, ma solo una cosa funzionerà!”.
Trump non ha chiarito a cosa si stava riferendo. Tra la crescente tensione e gli scambi di insulti con il regime armato di Kim Jong-un, Trump ha già affermato che gli Stati Uniti distruggeranno la Corea del Nord, se necessario, per proteggere il paese stesso e i suoi alleati.

Fonte: The Guardian
https://www.theguardian.com/world/2017/oct/07/donald-trump-nuclear-north-korea

8 ottobre, Corea del Nord – Kim Jong-un promuove la sorella Kim Yo-jong al centro del potere

Il leader della Corea del Nord Kim Jong-un ha promosso sua sorella minore al potente politburo, consolidando la sua posizione come una delle donne più influenti del paese.
I media statali nordcoreani hanno dichiarato che Kim Yo-jong è stata nominata membro alternativo dell’organismo decisionale più alto.  La sorella prende il posto della zia , Kim Kyong-hee, che svolgeva un ruolo chiave quando il  padre, l’ex leader Kim Jong-il, era vivo.
I cambiamenti di personale sono stati annunciati dopo una riunione del Comitato centrale del Partito dei lavoratori, durante il quale Kim ha dichiarato che le sue armi nucleari costituiscono un “potente deterrente” che garantisce la sovranità del suo regime e un aiuto a contrastare le “minacce nucleari prolungate degli imperialisti Stati Uniti”.

Fonte: The Guardian
https://www.theguardian.com/world/2017/oct/08/kim-jong-un-promotes-sister-kim-yo-jong-to-north-koreas-centre-of-power

Featured Image Source: chinapost.nownews.com/20171005-157118

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s