Rassegna settimanale 10-14 aprile: Cina e Corea del Nord

10 aprile, Cina – Cina e Corea del Sud discutono di maggiori sanzioni per la Corea del Nord mentre Trump parla di azione

La Cina e la Corea del Sud hanno concordato di adottare sanzioni più severe nei confronti della Corea del Nord nel caso continuasse a condurre test missilistici nucleari o a lungo raggio.
La Corea del Nord ha diversi anniversari questo mese e, non è escluso che, in occasione di questi, possa testare vari strumenti militari.
La possibilità di azioni militari statunitensi contro la Corea del Nord in risposta a questi test, ha guadagnato popolarità in seguito agli attacchi della scorsa settimana in Siria. In precedenza, Washington ha preferito adottare una linea più “morbida”, incentrata su sanzioni e pressioni per scoraggiare la Corea del Nord. Oggi, le dichiarazoni dai principali collaboratori del Presidente Donald Trump suggeriscono che la posizione potrebbe essersi indurita.
Tuttavia, il rappresentante speciale sud coreano per gli affari di sicurezza e di pace della penisola coreana Kim Hong-kyun ha dichiarato che non vi è stata alcuna menzione dell’opzione militare durante i colloqui con il rappresentante speciale cinese per gli affari della penisola coreana Wu Dawei. I due non hanno discusso di un possibile colpo alla Corea del Nord dall’amministrazione Trump.
Entrambe le parti sono d’accordo che, nonostante gli avvertimenti della comunità internazionale, qualora la Corea del Nord compisse provocazioni strategiche come test nucleari o lanci ICBM, ci sarebbero forti misure supplementari, in conformità alle risoluzioni del consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.
II segretario di Stato americano Rex Tillerson ha affermato che l’attacco militare americano contro la Siria sul suo presunto uso di armi chimiche è stato un avvertimento per gli altri paesi, tra cui la Corea del Nord, che “una risposta è probabile” qualora essi rappresentino un pericolo.
Fonte: Reuters, http://www.reuters.com/article/us-northkorea-nuclear-idUSKBN17C09Y

11 aprile, Corea del Nord – La Corea del Nord è pronta per la guerra, dopo il dispiegamento statunitense della squadra di assalto della marina

La Corea del Nord ha annunciato di “conseguenze catastrofiche” in risposta a qualsiasi ulteriore provocazione da parte degli Stati Uniti. L’annuncio avviene qualche giorno dopo che un gruppo di navi della marina militare statunitense è stato inviato nelle acque al largo della penisola coreana. La dichiarazione è stata accolta da Donald Trump come una ripetuta minaccia di azioni unilaterali non specificate.
Il Presidente Donald Trump ha dichiarato su Twitter che “risolverà il problema” della Corea del Nord se la Cina non fornirà aiuto maggiore nell’esercitare pressione sul suo vicino.
La decisione di deviare la portaerei USS Carl Vinson e altre navi militari da una visita già pianificata in Australia nel Pacifico occidentale è arrivata dopo l’aumento delle tensioni per le esercitazioni militari in corso che coinvolgono le forze americane e sud coreane. Pyongyang considera queste esercitazioni prove generali per un’invasione.
Un portavoce del Ministero degli Esteri nord coreano ha dichiarato che gli Stati Uniti saranno ritenuti interamente responsabili per le conseguenze catastrofiche implicate dalle loro azioni oltraggiose.

Fonte: The Guardian, https://www.theguardian.com/world/2017/apr/11/north-korea-ready-for-war-us-navy-redeploys

12 aprile, Cina – La Cina incoraggia una “risoluzione pacifica” per la questione nord coreana in una telefonata al Presidente Trump

Mentre il Giappone annuncia che le proprie navi da guerra si uniranno al gruppo di navi d’attacco della marina statunitense in direzione delle acque nord coreane, la Cina cerca di allentare la crescente tensione sulle ambizioni nucleari di Pyongyang.
L’atto di solidarietà con “l’armada” di Donald Trump segue l’avvertimento del Presidente: gli Stati Uniti agiranno da soli contro la Corea del Nord nel caso Pechino fallisse nel tenere a freno il suo alleato ribelle.
Il Presidente cinese Xi Jinping ha risposto sollecitando “una risoluzione pacifica” alle tensioni durante una conversazione telefonica con Trump.
Come ha sottolineato un influente giornale cinese, la penisola nord coreana è più vicino ad uno scontro militare di quanto lo sia stata nel 2006, in occasione del suo primo test nucleare. La Corea ha condotto cinque test nucleari dal 2006, di cui due lo scorso anno.
I media cinesi hanno dichiarato che il Presidente Xi ha comunicato al Presidente Trump che la Cina manterrà “comunicazione e coordinazione” con Washington sulla questione nord coreana.
Xi ha chiaramente affermato che la Cina vuole la penisola nord coreana libera da armi nucleari come anche una risoluzione pacifica alle tensioni.

Fonte: Telegraph
http://www.telegraph.co.uk/news/2017/04/12/north-korea-chinas-xi-tells-trump-peaceful-resolution-needed/

13 aprile, Corea del Nord – Immagini satellitari suggeriscono che la Corea del Nord si sta preparando a test nucleari

La Corea del Nord si sta preparando a test nucleari sfidando apertamente Donald Trump, che non ha escluso azioni militari per fare pressione al regime per abbandonare i programmi balistici e le armi nucleari.
La base americana del gruppo di controllo 38 North ha dichiarato che le immagini satellitari del sito Punggye-ri nella zona montagnosa del nord mostrano che è pronto per quello che potrebbe essere il sesto test nucleare del paese dal 2006.
L’immagine satellitare del sito di test nucleari Punggye-ri nella Corea del Nord mostra un’attività continua introno al North Portal, uno dei tre tunnel del sito, ubicato a 550 metri di profondità.
Un’esperta nord coreana dell’Istituto Middlebury degli studi internazionali a Monterey, ha aggiunto che l’immagine satellitare mostra carrelli entrare e uscire dal nuovo tunnel. L’esperta ha inoltre dichiarato che è chiaro credere da quel che si è visto dall’immagine che tutte le condizioni sono tali affinché un test nucleare possa essere compiuto in qualsiasi momento.
Alcuni esperti ritengono che il regime stia progettando di condurre un lancio missile o un test nucleare in concomitanza con la celebrazione di sabato, giorno della nascita del fondatore del paese, Kim Il-sung. Si tratta di una data estremamente significativa nel calendario della Corea del Nord conosciuto localmente come il Giorno del sole.

Fonte: The Guardian
https://www.theguardian.com/world/2017/apr/13/north-korea-preparing-for-nuclear-test-satellite-images-suggest

14 aprile, Cina – La Cina esorta la Corea del Nord e gli Stati Uniti fare un passo indietro dallo scoppio della guerra

La Cina ha esortato gli Stati Uniti e la Corea del Nord a fare un passo indietro da un potenziale conflitto catastrofico dopo che Pyongyang ha avvertito che non rimarrà con le braccia incrociate nel caso di un attacco preventivo.
Il Ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha dichiarato che la regione sta affrontando una situazione precaria nella quale si ha la sensazione che un conflitto possa scoppiare da un momento all’altro.
Wang ha inoltre affermato che le parti sono chiamate ad astenersi da provocare e minacciare l’un l’altro, sia in parole che azioni, e a non lasciare che la situazione arrivi a una fase irreversibile e ingestibile. In caso di guerra infatti, il risultato sarà una situazione in cui tutti perdono e non vi sarà nessun vincitore.
Fonte: The Guardian
https://www.theguardian.com/world/2017/apr/14/north-korea-blames-donald-trumps-aggression-amid-nuclear-test-crisis

Featured Image Source: https://www.theguardian.com/world/2017/apr/11/north-korea-ready-for-war-us-navy-redeploys

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s