Il viaggio dei migranti attraverso le foto di Marco Panzetti

Quando abbiamo intervistato Marco Panzetti, gli abbiamo chiesto di mostrarci 3 sue foto che rappresentassero al meglio la questione dei migranti.

Le foto selezionate rappresentano per lui le tre tappe fondamentali del viaggio dei migranti.

Il viaggio – La traversata del Mediterraneo

marco-panzetti-intervista-traversata-migranti

A rubber boat in distress with 120 people on board is found approximately 23 miles north-east of Tripoli (Libya).


È la prima volta che ero su un’ imbarcazione e ci siamo avvicinati a un gommone, e ho potuto vedere le condizione in cui i migranti arrivavano. Questo non era dei più carichi, c’erano circa 120 persone quindi riuscivano tutti a tenere le gambe all’interno dell’imbarcazione; quando arrivano gommoni di queste dimensioni con 160, 170 persone sono talmente compressi che le persone sui bordi devono mantenere le gambe all’esterno.

Questa prima foto è la tipica immagine che siamo abituati a vedere in Europa, la traversata del Mediterraneo, una parte cruciale del viaggio.

Questa prima tappa ti fa capire il livello di disperazione o mancanza di alternative che fa sì che una persona accetti di imbarcarsi su un’imbarcazione del genere.

 

Il Limbo

marco-panzetti-intervista-migranti

Just after being rescued, a group of young men observe the sea from the Aquarius.

Siamo ancora sulla nave a poche ore dal salvataggio. Questa foto per me rappresenta il limbo nel quale si ritrovano i migranti poco dopo aver visto la salvezza. Per me è simbolico che questa rete si trovi a metà tra l’uno e l’altro, è come essere un po’ a metà strada. La rete potrebbe rappresentare il mare, ma potrebbe anche rappresentare una tappa della vita “il prima e il dopo”. Secondo me è emblematica della condizione di stallo nella quale si ritrovano poco dopo aver vissuto la gioia di essere arrivati vivi.

 

Il Muro

intervista-marco-panzetti-migranti-ventimiglia

Italy-France border, July 14th 2015. Some of the migrants stranded in Italian territory observe the fireworks fired over the border, in France, on the occasion of the national day celebrating ideals of freedom, equality and brotherhood.

Questa foto rappresenta il momento in cui i migranti vanno a sbattere contro “il muro”. In questo caso è il primo muro importante che questi ragazzi trovano dopo essere arrivati in Europa, in Italia. Siamo al confine tra l’Italia e la Francia, questi sono alcuni dei ragazzi che si trovano bloccati alla frontiera. I fuochi d’artificio sono i fuochi d’artificio del 14 luglio che sono sparati in Francia per la festa nazionale. Ognuno, ovviamente, può dare la sua interpretazione; comunque, in Francia in quel momento si stanno celebrando ideali di libertà, eguaglianza, fraternità e a pochi centinaia di metri siamo con persone che non si stanno minimamente beneficiando di questi diritti e ideali.

È una foto che permette anche di riflettere sul ruolo dell’Europa e dell’UE in tutta questa crisi.

(Tutte le foto © Marco Panzetti)

Guardar

Guardar

Guardar

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s