Rassegna settimanale 10-16 ottobre: Sud-Est Asiatico

11 ottobre, PAKISTAN – Il governo vieta a uno dei maggiori giornalisti Pakistani di lasciare il Paese

A uno dei maggiori giornalisti Pakistani è stato vietato di lasciare il Paese per aver scritto un articolo critico sul governo.

Cyril Almeida è stato inserito nella lista di coloro che non possono recarsi all’estero dopo aver parlato della spaccatura esistente tra governo ed esercito.

Il governo ha però rinnegato il contenuto dell’articolo.

Le relazioni tra esercito e governo Pakistano sono sempre state tumultuose, segnate da tre colpi di stato a partire dall’indipendenza. Nawaz Sharif è stato eletto democraticamente dopo la fine della dittatura militare.

Tuttavia, le acque non si sono mai calmate del tutto e recentemente l’India ha accusato un gruppo di militanti Pakistani di aver ucciso 18 soldati in Kashmir. Il Pakistan rinnega ogni collegamento con tale attacco.

Fonte: BBC

Link: http://www.bbc.com/news/world-asia-37615467

12 ottobre, FILIPPINE – Esercitazioni militari congiunte con gli USA interrotte, ma il trattato di difesa rimane

Nonostante la sua crescente retorica anti-statunitense, il Presidente Rodrigo Duterte ha dichiarato che le Filippine non romperanno nessuna alleanza con altri Paesi.

Ha sostenuto che Manila non “romperà ne abrogherà alcun trattato esistente”, lasciando intendere la sua volontà di mantenere i legami con gli USA.

Tale dichiarazione è arrivata pochi giorni dopo l’annuncio di Manila di voler sospendere le esercitazioni militari congiunte con gli Stati Uniti.

Le relazioni tra i due Paesi alleati si sono incrinate negli ultimi mesi: Duterte, che si recherà a Beijing la prossima settimana, ha sostenuto che Cina e Russia potrebbero essere partners alternativi.

Tuttavia, quando ha dichiarato nel suo ultimo discorso che le tradizionali esercitazioni militari congiunte USA-Filippine sarebbero state sospese, Duterte ha sottolineato che il trattato di mutua difesa con gli States non sarebbe stato rotto.

Fonte: BBC

Link: http://www.bbc.com/news/world-asia-37631349

13 ottobre, THAILANDIA – Muore il monarca in carica da più tempo al mondo

Il re della Thailandia è morto a 88 anni dopo 70 anni di carica.

Bhumibol Aduyadej, il monarca in carica da più tempo al mondo, era molto amato e rappresentava una figura stabilizzante all’interno del Paese, ancora oggi colpito da turbolenze politiche e diversi colpi di stato.

Il Primo Ministro Prayut Chan-ocha ha dichiarato che la Thailandia osserverà un anno di lutto in cui le bandiere verranno mantenute a mezz’asta.

Ha poi annunciato che il principe Maha Vajiralongkorn sarà il nuovo monarca del Paese.

Fonte: BBC

Link: http://www.bbc.com/news/world-asia-37643326 

15 ottobre, INDONESIA – Proteste a Giacarta contro il governatore cristiano

Migliaia di musulmani hanno protestato a Giacarta contro il governatore Cristiano della capitale indonesiana per aver insultato l’Islam.

Circa 10,000 manifestanti sono scesi per le strade sventolando striscioni riportanti la scritta “I blasfemi devono essere perseguiti”.

Secondo la folla musulmana, il governatore di Giacarta, Basuki Tjahaja Purnama, è un infedele che merita la morte. Questo perché ha criticato i suoi oppositori per aver usato riferimenti al Corano per attaccarlo prima delle elezioni.

Purnama è il secondo governatore Cristiano di Giacarta, ma il suo modo di parlare molto diretto (e inusuale per i politici in Indonesia) ha scatenato le reazioni dei gruppi Islamici, che hanno protestato per settimane quando è stato eletto due anni fa.

Fonte: The National

Link: http://www.thenational.ae/world/southeast-asia/indonesian-islamic-hardliners-demand-execution-for-christian-governor

16 ottobre, THAILANDIA – L’erede rimanda l’ascesa al trono

Il principe ereditario thailandese Maha Vajiralongkorn vorrebbe ritardare la propria incoronazione di almeno un anno.

Il re Bhumibol Adulyadej è morto questo giovedì e l’erede al trono vuole più tempo per poter piangere la morte del padre.

L’ex Primo Ministro Prem Tinsulanonda è al momento in carica come principe reggente in attesa della nuova incoronazione.

Il Primo Ministro Prayuth Chan-ocha ha cercato di rassicurare la popolazione thailandese riguardo alla successione, sostenendo che essa è già stata discussa con l’erede.

Anche il 64enne erede al trono ha invitato il Paese a non essere preoccupato per l’amministrazione della Thailandia, ribadendo che la sua incoronazione è “rimandata a quando passerà questo triste momento”.

Non sono mancate perplessità sulle reali capacità del principe ereditario di poter effettivamente prendee il posto del padre, ma tali dubbi sono stati immediatamente messi a tacere dalle severe leggi vigenti nel Paese che impediscono qualsiasi discussione aperta su questi temi.

Fonte: BBC

Link: http://www.bbc.com/news/world-asia-37670834

VIETNAM – Inondazioni colpiscono il Vietnam centrale – tifone Sarika in arrivo

Inondazioni provocate da forti piogge torrenziali nel Vietnam centrale hanno provocato la morte di almeno 21 persone e hanno sommerso migliaia di case.

La provincia di Quang Binh è stata quella colpita più duramente.

Ora si avvicina al Paese anche il tifone Sarika che ha già causato danni nelle Filippine e potrebbe colpire il Vietnam del Nord.

Fonte: BBC

Link: http://www.bbc.com/news/world-asia-37672862

(Featured Image Source:

  https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/8/81/King_Bhumibol_Adulyadej_2010-9-29.jpg )

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s