Rassegna settimanale 9-15 maggio: Giappone e Corea del Sud

9 maggio: Taiwan apre le trattative con il Giappone per la questione del peschereccio sequestrato a Okinotorishima

Il governo di Taiwan ha dichiarato che a breve avranno inizio le trattative bilaterali in relazione al sequestro di un peschereccio taiwanese da parte delle autorità giapponesi nelle acque antistanti la piccola isola di Okinotorishima.

Il peschereccio e il suo equipaggio sono stati trattenuti dalla Guardia Costiera giapponese in quanto dediti all’attività di pesca in zona, dichiarata dal governo di Tokyo, economica esclusiva.

Il Vice Ministro degli Affari Esteri Javier Houd ha dichiarato: “Speriamo che attraverso il dialogo si possa trovare una soluzione soddisfacente per entrambe le parti”.

Hou spera di poter ottenere dal Giappone la restituzione dell’intero ammontare della penale pagata dal governo taiwanese per la restituzione dell’imbarcazione e il rilascio dell’equipaggio. Inoltre, il vice ministro ha sottolineato la sua volontà di raggiungere un accordo bilaterale per la pesca.

Fonte: The Japan Times http://www.japantimes.co.jp/news/2016/05/09/national/politics-diplomacy/taiwan-japan-open-talks-okinotorishima-fishing-boat-dispute-soon/#.VzGcVBTNvix

10 maggio: Dialogo tra Seoul e Washington per definire una strategia difensiva contro Pyongyang

Nella giornata di lunedì 9 maggio, le autorità sudcoreane hanno dato inizio all’incontro di due giorni con le rispettive controparti statunitensi a Washington per definire una strategia difensiva contro le crescenti minacce missilistiche e nucleari della Corea del Nord.

Nel “Korea-US Integrated Defense Dialogue” prenderanno parte il Vice Ministro della Difesa Yoo Jeh Seung, l’Assistente Segretario della Difesa David Shear, il Vice Assistente per la Difesa dell’Asia Orientale Abraham Denmark e il Vice Assistente per la Politica di Difesa anti missilista e nucleare Elaine Bunn.

Tra gli altri politici che parteciperanno alle discussioni, l’Ambasciatore Sung Kim, Rappresentante Speciale per la politica nordcoreana e il Direttore Generale del Ministero Affari Esteri sudcoreano per il Nord America Yeo Seung Bae.

Le autorità sudcoreane hanno dichiarato che l’incontro sarà incentrato sulla discussione di una strategia difensiva contro gli attacchi nucleari e missilistici dei Pyongyang. In particolare, grande attenzione sarà riservata alle cosiddette capacità “4D”: definire, disgregare, distruggere e difendere.

Fonte: The Korea Times http://www.koreatimes.co.kr/www/news/nation/2016/05/205_204365.html

11 maggio: Prevista per il 27 maggio la storica visita di Obama a Hiroshima

Con la speranza di risanare le antiche ferite e di incoraggiare le nuove generazioni, Barack Obama sarà il primo presidente statunitense a far visita in data 27 maggio alla città di Hiroshima, distrutta dalla bomba atomica americana durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il Presidente spera che questa visita possa rinforzare gli sforzi internazionali per l’eliminazione delle armi nucleari. Tuttavia, la Casa Bianca ha sottolineato che gli Stati Uniti non presenteranno alcuna scusa ufficiale durante l’evento.

Il Premier Abe, che accompagnerà il Presidente Obama durante la visita, ha precisato che il governo giapponese non si aspetta alcuna scusa né la ritiene necessaria.

“Il Primo Ministro dell’unico stato che ha sofferto attacchi nucleari e il leader dell’unico Paese che ha fatto ricorso alla bomba atomica durante il conflitto mondiale porgeranno insieme il loro rispetto per le vittime” ha dichiarato Abe “Penso che questo sia un atto necessario per onorare le vittime del bombardamento nucleare e coloro che sono sopravvissuti, ma che ancora portano con sé profonde sofferenze”.

Fonte: Japan Today http://www.japantoday.com/category/politics/view/obama-to-make-historic-visit-to-hiroshima-on-may-27

12 maggio – Park: nuove possibilità imprenditoriali in Africa 

La Presidente Park vuole creare nuove opportunità imprenditoriali per le imprese sudcoreane durante le sua visita di dodici giorni in Africa e Francia a partire dalla giornata del 25 maggio.

La Presidente sudcoreana visiterà in prima battuta Etiopia, Uganda e Kenya, dove si focalizzerà sulla promozione del programma di sviluppo elaborato da Seoul per queste regioni.  Il programma di assistenza e sviluppo Korea Aid provvede a soddisfare le numerose necessità delle comunità locali, tra cui cure mediche e risorse alimentari.

Park sarà il primo presidente sudcoreano a recarsi in visita in Uganda, stato che non era mai rientrato nelle visite diplomatiche dei precedenti presidenti.

È previsto un incontro con il Primo Ministro etiope Hailemariam Desalegn presso Addis Ababa e in seguito con il Presidente dell’ Uganda Yoweri Museyeni e il Presidente del Kenya Uhuru Kenyatta. Nella giornata del 1° giugno, Park lascerà l’Africa per una visita di quattro giorni in Francia.

Fonte: The Korea Herald  http://www.koreaherald.com/view.php?ud=20160512000613

13 maggio: Giappone e Kuwait: sforzi per la pace in Medio Oriente 

Il Primo Ministro giapponese Abe e Jaber Mubarak Al-Hamad Al-Sabah, leader del Kuwait, hanno raggiunto un accordo per la promozione della pace e della stabilità nel Medio Oriente.

Abe ha rassicurato Jaber che la situazione mediorientale, in particolare la lotta contro il terrorismo e la crisi dei rifugiati in Siria, sarà uno dei primi punti che verranno trattati durante l’incontro di maggio dei Paesi del G7.

Il leader dello stato arabo ha dichiarato che non verrà tollerata alcuna forma di terrorismo e ha evidenziato la necessità della comunità internazionale di rispondere in modo coeso alla minaccia dello Stato Islamico.

Abe ha affermato che il Giappone fornirà un programma di assistenza umanitaria per far fronte al costante aumento del numero dei rifugiati. Inoltre, fornirà un supporto tecnologico per i progetti promossi dal governo del Kuwait, in particolare pannelli solari, rete fognaria e collegamenti metropolitani.

Fonte: The Mainichi http://mainichi.jp/english/articles/20160513/p2g/00m/0dm/007000c

14 maggio, Giappone: Kumamoto, un mese dopo 

A distanza di un mese dalle scosse di terremoto che il 14 aprile colpirono la Prefettura di Kumamoto, il governo locale si ritrova ancora ad affrontare difficili sfide, in particolare la costruzione di alloggi temporanei per gli sfollati e lo smaltimento delle macerie.

La fornitura di acqua e corrente è stata riattivata così come sono state riaperte tutte le scuole pubbliche. Tuttavia, ancora più di diecimila persone non possono far ritorno nelle proprie abitazioni e molti sono costretti a dormire nelle proprie auto.

Secondo le fonti governative, il numero degli sfollati è sceso a circa 10’400 persone, dislocate nei 244 rifugi. Il totale delle vittime dirette è di 49 persone, mentre uno studente universitario rimane ancora disperso nell’area del villaggio di Minamiaso, probabilmente a causa delle frane causate dal terremoto.

Altre 19 persone sono decedute per cause, ritenute dagli esperti, legate ai sismi, in particolare per  la “sindrome della classe economica”, una trombosi venosa.

Circa 80’600 abitazioni sono state distrutte o gravemente danneggiate dal terremoto.

Fonte: The Japan Times  http://www.japantimes.co.jp/news/2016/05/14/national/kumamoto-faces-host-challenges-month-first-quake/#.VzddeRTNvix

15 maggio, Giappone: Nuove misure di crescita 

Il governo giapponese ha intenzione di creare un nuovo consiglio pubblico/privato che si occuperà di realizzare la nuova strategia di crescita definita “Japan Revitalization Strategy 2016”.

Gli sforzi si focalizzeranno sulla promozione della cosiddetta “quarta rivoluzione industriale”, il cui obiettivo principale sarà il miglioramento delle attività industriali attraverso la tecnologia d’informazione e l’intelligenza artificiale.

Il nuovo consiglio sarà presieduto dal Primo Ministro Abe, altri membri rilevanti del Gabinetto e numerosi esperti, tra cui Sakakibara Sadayuki, Presidente della Federazione Imprenditori Giapponesi (Keidanren).

L’istituzione del consiglio mira a prevenire la creazione di una gerarchia tra i diversi ministeri e a permettere una rapida implementazione delle diverse strategie politiche. Il consiglio verrà formalmente autorizzato dal Consiglio della Competitività Industriale e dal Gabinetto Ministeriale durante due incontri previsti rispettivamente per le giornate di giovedì 19 maggio e martedì 31 maggio.

Fonte: The Japan News by Yomiuri Shinbun http://the-japan-news.com/news/article/0002948193

Featured image source: http://www.koreaherald.com/view.php?ud=20160512000856

 

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s