Rassegna settimanale 2-8 Maggio: Cina e Corea del Nord

3 Maggio, Cina- Ai Weiwei lancerà il suo primo lungometraggio sulla crisi dei migranti

L’artista e attivista cinese Ai Weiwei ha annunciato che l’anno prossimo lancerà il suo primo lungometraggio che sarà incentrato sulla crisi dei migranti.

Il documentario tratterà della complessa situazione dei migranti a Lesbos, dove Ai ha installato il suo studio lo scorso Gennaio.

L’artista ha dichiarato che ha già condotto centinaia di interviste e che stanno concludendo le riprese finali.

La questione dei migranti è cara a questo artista, i suoi ultimi lavori si sono, infatti, concentrati sulla crisi dei migranti.

Numerosi sono anche i video che ha girato quando è andato in visita in diversi campi profughi del medio oriente.

Fonti: Asian Correspondent

Link: https://asiancorrespondent.com/2016/05/ai-weiwei-migrant-crisis/

Cina- La conferenza sul turismo a Pechino a sostegno degli obiettivi di sostenibilità delle Nazioni Unite

La prima conferenza mondiale sul turismo per lo sviluppo, che avrà luogo a Pechino dal 18 al 21 maggio, darà un sostegno significativo ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU.

Questi obiettivi furono adottati al Summit delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile del 2015 con lo scopo di combattere la povertà e il cambio climatico, porre fine alla disuguaglianza e all’ingiustizia, …

Dirk Glaesser, direttore del programma di sviluppo sostenibile dell’UNWTO, ha affermato che il turismo ha contribuito agli obiettivi dell’ONU come la promozione della crescita economica e che può giocare un ruolo sempre più importante dato il suo veloce sviluppo e la sua recente crescita.

Durante la conferenza di Pechino si tratteranno temi come “Tourism for Peace”, il turismo accessibile e le esigenze di turisti sempre più anziani.

Fonti: Xinhua News

Link: http://news.xinhuanet.com/english/2016-05/03/c_135331681.htm

Cina – Lanciato in Italia un progetto di pattugliamenti della polizia sino-italiana

In base a un accordo sino-italiano la polizia cinese collaborerà con quella italiana per dei pattugliamenti a Milano e Roma.

Secondo il programma, frutto di un accordo firmato nel 2014, per due settimane le pattuglie operanti nelle aree turistiche di Roma e nella zona d’affari di Milano saranno composte anche da 2 poliziotti cinesi che sanno parlare italiano e inglese oltre che mandarino.

Lo scopo è rafforzare la sensazione di sicurezza dei turisti cinesi.

Il Ministro degli Interni, Alfano, ha affermato che spera che questa collaborazione sia solo la prima di tante che portino a relazioni più profonde nel settore della sicurezza.

Liao Jinrong, direttore generale del dipartimento di cooperazione internazionale presso il Ministero cinese della sicurezza pubblica e vice capo dell’ufficio centrale dell’Interpol a Pechino, ha elogiato l’iniziativa definendola il risultato di una collaborazione molto positiva tra le forze di polizia cinesi e italiane. Ha poi affermato che negli ultimi anni sono cresciuti gli scambi commerciali e culturali tra Cina e Italia e una comunicazione tra le forze di polizia è necessaria per assicurare la sicurezza.

Grazie ai pattugliamenti congiunti i due Paesi sono stati capaci di rafforzare la mutua conoscenza dei loro sistemi legali e si spera che, dopo l’esperienza italiana, l’iniziativa sia adottata anche da altri Paesi Europei.

Gennaro Capoluogo, capo del servizio di cooperazione internazionale di polizia, ha dichiarato che la polizia italiana ha già avviato progetti di questo tipo con altri Paesi, come la Spagna e gli Stati Uniti, soprattutto durante i periodi di maggior affluenza turistica.

Fonti: Xinhua News

Link: http://news.xinhuanet.com/english/2016-05/03/c_135329263.htm

4 Maggio, Cina – Rilasciato l’ultimo prigioniero delle proteste di piazza Tienanmen

Un gruppo statunitense a tutela dei diritti, la Dui Hua Foundation, ha affermato che la Cina è pronta a rilasciare l’ultimo prigioniero legato alle proteste di piazza Tienanmen.

Miao Deshun sembra essere, infatti, l’ultimo prigioniero condannato per i reati del 4 giugno 1989 quando 1600 manifestanti occuparono le strade per una dimostrazione massiva a favore della democrazia.

Ai tempi dell’arresto Miao aveva 25 anni e fu condannato per incendio doloso insieme ad altri 4 compagni. Tutti e 4 furono condannati a morte, la condanna fu rinviata per due anni. Nel 1998 la condanna di Miao fu abbassata a 20 anni di carcere e, negli anni, è stata ridotta per buona condotta. Dovrebbe essere rilasciato a ottobre.

Miao viene descritto come un uomo di 51 anni che soffre di schizofrenia e epatite B e che ha passato tutti questi anni in isolamento totale. Il suo reinserimento nella società non sarà pertanto facile. Zhang, un altro manifestante di Tienanmen rilasciato nel 2003, ha dichiarato che per lui il tornare alla vita normale fu molto duro e lo sarà decisamente anche per Miao.

Il tema delle manifestazioni di Tienanmen è un argomento ancora scomodo, è infatti vietato ricordare le 1000 vittime uccise dalla polizia.

Fonti: Asian Correspondent

Link: https://asiancorrespondent.com/2016/05/china-release-prisoner-tiananmen-square/

Corea del Nord- Il Paese si prepara per l’incoronazione del “Grande sole”Kim Jong-Un come leader supremo

Sembra che in un incontro storico del partito nordcoreano Kim Jong-Un verrà, per la prima volta, nominato leader supremo del Paese.

Il congresso riconoscerà, infatti, il leader 33enne come erede legittimo della dittatura del suo bisnonno, trasmessa da generazione in generazione.

I media coreani esaltano il leader definendolo il “grande sole del XXI secolo”.

Sembra che, in occasione del congresso, Kim dichiarerà la Corea del Nord come uno stato dotato di armi nucleari.

Il congresso sarà fondamentalmente un’occasione per esaltare la grandezza della Corea del Nord, del suo leader e dei successi da lui raggiunti. Tra i successi si annoverano anche le varie vittorie ottenute nella lotta contro le sanzioni nucleari delle Nazioni Unite, la minaccia delle esercitazioni militari U.S.A-Corea del Sud e le critiche internazionali sul non rispetto dei diritti umani da parte della Corea del Nord.

In occasione dell’evento Pyongyang ha rafforzato le misure di sicurezza, tanto che non sono nemmeno permessi matrimoni e funerali.

Fonti: Asian Correspondent

Link: https://asiancorrespondent.com/2016/05/north-korea-coronation-kim-jong-un/

Cina – La Cina sollecita i leader giapponesi a collaborare alla pace nella zona

Un portavoce del Ministero degli Esteri cinese ha invitato i leader giapponesi a collaborare per la pace e la stabilità nella zona.

Hong Lei ha, infatti, dichiarato che spera che il Giappone ascolti e segua la volontà della popolazione giapponese e giochi un ruolo costruttivo e rilevante per la pace nella zona.

La popolazione giapponese ha dimostrato di essere contraria alla riforma costituzionale, 50000 sono scesi per le strade il giorno commemorativo della costituzione per manifestare contro il Primo Ministro Shinzo Abe e i suoi tentativi di emendare la costituzione pacifista.

Hong ha affermato che la posizione adottata dal Giappone sarà sempre vista con preoccupazione dai suoi vicini asiatici, per via del passato di aggressioni giapponesi.

Hong ha anche approfittato per esprimere la sua contrarietà al fatto che il Giappone si immischi nelle questioni del Mar cinese meridionale.

Fonti: Xinhua News

Link: http://news.xinhuanet.com/english/2016-05/04/c_135334372.htm

7 Maggio, Cina – Firmato accordo con ONU per il finanziamento delle attività di pace, sicurezza e sviluppo

La Cina e la Nazioni Unite hanno firmato un accordo secondo cui la Cina pagherà nei prossimi 10 anni un finanziamento di 200 milioni di dollari americani, che saranno impiegati per finanziare attività legate a pace, sicurezza e sviluppo.

I soldi saranno depositati nel fondo appena creato “UN Peace and Development Trust Fund”.

L’accordo è stato firmato da Liu Jieyi, rappresentante permanente della Cina presso l’ONU e da Edmond Mulet, capo di gabinetto del segretario generale dell’ONU.

Stephane Dujarric, portavoce dell’ONU, ha dichiarato che il Segretario Generale Ban Ki Moon è molto riconoscente per il generoso contributo e che questa azione è prova dell’impegno cinese nei confronti delle attività e degli obiettivi delle Nazioni Unite.

Fonti: Xinhua News

Link: http://news.xinhuanet.com/english/2016-05/07/c_135340457.htm

(Featured image source: Vimeo)

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s