Rassegna settimanale 11 – 18 aprile: Cina e Corea del Nord

11 Aprile, Corea del Nord – Un ufficiale dell’esercito nordcoreano ha defezionato in Corea del Sud

Le autorità sudcoreane hanno dichiarato che un ufficiale dell’intelligence dell’esercito nordcoreano ha defezionato nel Paese.

Sembra che l’agenzia di ricognizione cui apparteneva il colonnello sia dietro a due attacchi mortali che portarono alla morte di 50 sudcoreani nel 2010.

Non è comunque comune che un colonnello defezioni in Corea del sud, anche se i nordocreani che lasciano il Paese per trovare rifugio in Corea del Sud non sono pochi. Se ne contano più di 29000 dal 1950-53, nonostante le loro condizioni di vita nel nuovo Paese non siano facili.

Fonti: Asian Correspondent

Link: https://asiancorrespondent.com/2016/04/senior-north-korean-military-official-defects-to-south-korea/

12 Aprile, Cina – La rabbia cinese contro i commenti del G7 sulle isole disputate

Successivamente alle affermazioni dei ministri degli esteri sulle dispute territoriali, la Cina ha dichiarato che le nazioni dovrebbero smettere di fare osservazioni irresponsabili.

I ministri, durante l’incontro in Giappone, hanno detto che si sono opposti a qualsiasi azione unilaterale intimidatoria e provocatoria.

La Cina reclama quasi tutto il mar Cinese meridionale e le aree del mar Cinese orientale, facendo arrabbiare i vicini che rivendicano gli stessi territori.

Gli esperti affermano che le immagini via satellite del lavoro di recupero possono far presumere che la Cina stia militarizzando le isole che sta creando o espandendo.

Fonti: BBC

Link: http://www.bbc.com/news/world-asia-china-36021942

Cina- La Nigeria si impegna a rafforzare le relazioni

Durante la visita del presidente nigeriano Muhammadu Buhari i due Paesi hanno promesso di voler rafforzare le loro relazioni, di aumentare gli scambi e di supportarsi maggiormente nelle questioni che interessano a entrambi.

Il presidente cinese Xi ha dichiarato che la Cina è pronta ad espandere la cooperazione bilaterale in aree come l’agricultura, la pesca, il raffinamento del petrolio,.. e che la Cina vuole anche aiutare la Nigeria a risolvere il collo di bottiglia di infrastrutture, professionisti e fondi per lo sviluppo dell’industria e dell’agricoltura moderna.

Xi ha anche richiesto una maggior cooperazione in settori come l’educazione, la cultura, i media, i giovani e le donne e ha affermato che la Cina vuole supportare la Nigeria a giocare un ruolo più rilevante nell’arena internazionale.

Il presidente ha infine affermato che vorrà aiutare ancora di più lo sviluppo dell’Africa.

Buhari ha ringraziato la Cina per la sua assistenza allo sviluppo della Nigeria e ha dichiarato che anche la Nigeria è interessata a rafforzare la cooperazione con la Cina e che aumenterà la coordinazione con la Cina sui temi di interesse internazionale.

Dopo i discorsi i due presidenti hanno preseziato alla firma di numerosi trattati di cooperazione nel settore delle infrastrutture, produzione, investimenti, aviazione,…

Fonti: China Daily

Link: http://www.chinadaily.com.cn/china/2016-04/12/content_24486092.htm

13 Aprile, Cina – La Cina reclama la giurisdizione sui taiwanesi presi dal Kenya

Le autorità cinesi hanno dichiarato di avere la giurisdizione sui taiwanesi presi dal Kenya in un incidente diplomatico di alto livello.

I cittadini taiwanesi, arrestati in Kenya, sono stati processati in Cina. Il Kenya ha infatti consegnato alla Cina i 45 prigionieri taiwanesi.

Sembra che il reato sia una serie di truffe telefoniche.

Taiwan ha protestato per l’azione cinese definendola un “sequestro extragiudiziale” contrario alla difesa dei diritti umani e ha richiesto il rilascio delle persone. Ha anche criticato le modalità con cui sono stati mandati in Cina definendole “scortesi e selvagge”.

La Cina, dal canto suo, ha ringraziato il Kenya per supportare la sua “one-China policy”.

Il Kenya non riconosce Taiwan, come non lo riconoscono molti altri Paesi. Pechino stessa vede Taiwan come una regione separatista che deve essere riunita con la terraferma.

Taiwan ha dichiarato che manderà una delegazione in Cina per discutere dell’incidente e che querelerà gli ufficiali del Kenya per detenere forzatamente le 45 persone.

Fonti: BBC

Link: http://www.bbc.com/news/world-asia-china-36032748

15 Aprile, Cina – 2015: anno record per le esecuzioni degli ultimi 25 anni. La Cina domina la classifica secondo Amnesty

Secondo Amnesty International nel 2015 sono stati giustiziate almeno 1634 persone; un aumento del 50% rispetto al 2014.

Si tratta di un anno record dal 1989.

Questo aumento importante è stato ritenuto allarmante dal segretario generale di Amnesty International, Salil Shetty.

Secondo il report di Amnesty il maggior numero di esecuzioni ha avuto luogo in Cina, Iran, Pakistan, Arabia Saudita e U.S.A.

La Cina occupa il primo posto nella classifica, anche se non si hanno i numeri precisi delle esecuzioni dato che sono un segreto di stato come anche in Corea del Nord.

Amnesty International ha accusato Paesi come la Cina, l’ Iran e l’ Arabia Saudita di abusare della pena di morte per crimini che non andrebbero puniti con questo tipo di sanzione. Crimini come il traffico di droga, la corruzione e le violazioni della religione come l’adulterio e la blasfemia.

 Nel 2015 ci sono anche Stati che hanno abbandonato la pena di morte, come le Fiji, il Madagascar, la Repubblica del Congo, il Suriname e la Mongolia (l’abolizione sarò effettiva dall’anno prossimo).

Fonti: Asian Correspondent

Link: https://asiancorrespondent.com/2016/04/2015-highest-number-of-executions-china-amnesty/

Cina- Scontri con gli Stati Uniti e le Filippine accusate di militarizzare la regione e di adottare una mentalità da “guerra fredda”

Il ministro della difesa cinese ha denunciato i piani degli Stati Uniti e delle Filippine che hanno lo scopo di rafforzare la cooperazione militare bilaterale, militarizzando la regione.

Secondo la Cina, i due partner avrebbero adottato una mentalità da “guerra fredda”, che metterebbe a repentaglio la pace e la stabilità della regione del mar Cinese meridionale.

La Cina ha voluto, infatti, difendere i suoi diritti marittimi e di sovranità sull’area.

Le attività cinesi nel mar Cinese meridionale, come il recupero aggressivo della terra e la costruzione di isole artificiali, hanno spaventato i vicini come le Filippine. Come reazione Manila ha rafforzato le relazioni militari con Washington permettendo lo stabilimento di basi americane sul suo territorio.

Gli Americani hanno affermato che manderanno tutte le loro armi e tecnologie migliori.

La Cina, molto probabilmente, reagirà difendendo ancora di più il territorio che è reclamato anche dai suoi vicini.

Fonti: Asian Correspondent

Link: https://asiancorrespondent.com/2016/04/china-slams-us-philippines-for-militarizing-region-adopting-cold-war-mentality/

16 Aprile, Cina – La Cina avvisa sul peggioramento delle tensione nella penisola coreana

La Cina ha sollecitato tutte la parti a non effettuare nessuna azione che possa peggiorare le tensioni nella penisola coreana, a seguito del lancio fallito da parte di Pyongyang di un missile balistico a medio raggio.

Secondo Lu Kang, portavoce del Ministero degli Esteri, tutte le parti dovranno collaborare per mantenere pace e stabilità nella zona.

Fonti: China Daily

Link: http://www.chinadaily.com.cn/world/2016-04/16/content_24588441.htm

Cina- Il mercato dei libri ha come scopo promuovere la comprensione della Cina

La casa editrice con sede a Pechino, New World Press, e la sua partner inglese, la Global China Press, hanno firmato un accordo che prevede la pubblicazione di quindici libri i cui temi spaziano dalla struttura della governance cinese alla relazioni sino-europee a come gli esperti stranieri vedano il teatro cinese.

L’accordo è stato firmato all’inizio della London Book Fair.

Fang Zhenghui, vice-presidente di China International Publishing Group, ha dichiarato che stanno negoziando con partner di tutto il mondo libri che parlino della Cina per far conoscere il Paese e la sua cultura maggiormente a livello internazionale e per tenere aggiornato il pubblico straniero sugli ultimi sviluppi del Paese.

Fonti: China Daily

Link: http://www.chinadaily.com.cn/world/2016-04/13/content_24516675.htm

(Feature iamge source: Asian Correspondent)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s