Rassegna settimanale 4-10 Aprile: Cina e Corea del Nord

4 Aprile, Cina – I media cinesi ignorano la vittoria del film “Ten years” all’ Hong Kong film fest

I media cinesi hanno completamente ignorato la vittoria del film “Ten years”, scelto come miglior film all’ Hong Kong film fest. Il film è una collezione di 5 cortometraggi che raffigurano un futuro oscuro per Hong kong governata dalla Cina, dove la libertà di parola è del tutto scomparsa.

Il film sta avendo un successo inaspettato per la visione distopica dell’ex colonia britannica nel 2025.

Fonti: Asian correspondent

Link: https://asiancorrespondent.com/2016/04/chinese-media-ignore-ten-years-hong-kong-film-fest-win/

7 Aprile, Cina- Nelle liste dei Panama Papers compaiono i nomi di alcuni parenti dei politici cinesi

Secono l’ICIJ (International Consortium of Investigative Journalists) i Panama Papers hanno mostrato dei legami tra i familiari di alcuni leader cinesi, tra cui lo stesso presidente, e aziende offshore riservate.

Sembrerebbe, infatti, che i parenti di alcuni leader fossero al controllo di alcune aziende offshore.

I riflettori si sono concentrati soprattutto su Deng Jiagui, cognato del presidente Xi Jinping, che si dice abbia comprato tre aziende offshore. Questo fatto è molto imbarazzante per il presidente cinese, che aveva intrapreso delle misure anti corruzione.

Un’altra persona coinvolta è la nuora del capo della propaganda Liu Yunshan, che sembra essere legata a un’impresa registrata nelle isole vergini britanniche. Inoltre, il genero del vice premier Zhang Gaoli sembra essere in possesso di titoli di aziende con sede proprio in queste isole.

Il governo cinese non ha risposta alla richiesta di spiegazioni.

Le autorità cinesi, inoltre, hanno reagito rapidamente alla pubblicazione del report e dei documenti facendo tutti gli sforzi necessari per proibire ed eliminare tutti i riferimenti ai Panama Papers. Questa operazione ha riguardato anche i post sui social media come Sina Weibo and Wechat.

Fonti: Asian correspondent, BBC

Link: https://asiancorrespondent.com/2016/04/panama-papers-implicate-relatives-of-top-chinese-leaders/

http://www.bbc.com/news/world-asia-35962326

Cina – La Cina vuole avviare un dialogo per firmare un accordo di libero scambio con l’Unione Europea

Pechino vuole che Bruxelles si ponga l’ambizioso obiettivo di avviare un dialogo per firmare un accordo di libero scambio che porterà a vantaggi per entrambi mentre la Cina implementa il suo nuovo piano quinquennale (2016-20) in ambito sociale ed economico.

Il messaggio è stato comunicato dall’ ambasciatrice cinese presso l’Unione Europea, Yang Yanyi, durante il suo discorso presso il Parlamento europeo.

Secondo Yang se il piano sarà ben implementato porterà una crescita più sostenibile per la Cina e a una ripresa per l’UE.

La Cina nei prossimi 5 anni vuole aprirsi verso gli Stati Terzi, pertanto sosterrà politiche di libero scambio con i suoi partner internazionali.

Si tratta di una buona occasione per l’UE, che potrà approfittare della crescita cinese per intervenire in settori come quello dell’IT, della modernizzazione agricola e urbana.

Fonti: China Daily

Link: http://www.chinadaily.com.cn/world/2016-04/07/content_24360587.htm

Cina – Collaborazione con gli istituti di agricoltura della Nigeria per rafforzare la food security

La Academy of Tropical Agricultural Sciences della Cina ha iniziato a collaborare con l’ International Institute of Tropical Agriculture (IITA) della Nigeria per rafforzare la food security in Africa e per creare opportunità di lavoro per il continente che sta assistendo a una crescita incredibile della popolazione.

L’IITA è una organizzazione no profit ed è uno dei partner di ricerca più importanti per trovare soluzioni alla fame, la malnutrizione e la povertà.

I due enti collaboreranno per il miglioramento del raccolto soprattutto di manioca, banane, spezie, verdure e cacao. Saranno, inoltre, avviati dei programmi di scambio per studenti e ricercatori.

L’agricoltura è uno dei 10 piani annunciati dal presidente Xi Jinping al Forum sulla cooperazione Cina-Africa presso il summit di Johannesburg.

In tale occasione il presidente aveva affermato che per accelerare la modernizzazione agricola dell’Africa la Cina avrebbe avviato progetti di sviluppo agricolo in 100 villagi africani per aumentare gli standard di vita, che avrebbe mandato in Africa 30 team di esperti in agraria e che avrebbe stabilito in meccanismo di cooperazione “10+10” tra gli istituti di ricerca cinesi e africani.

Fonti: China Daily

Link: http://www.chinadaily.com.cn/world/2016-04/07/content_24356955.htm

9 Aprile, Cina – L’ONU loda la Cina per la sua “forte leadership” nell’ambito del cambio climatico

Le Nazioni Unite hanno elogiato la forte leadership cinese in supporto di un accordo internazionale per frenare il cambio climatico.

Il gruppo formato da 20 Paesi ricchi e sviluppati guidati dalla Cina, in seguito a un meeting in Guangzhou, ha pubblicato una dichiarazione in sostegno dell’accordo sul cambio climatico di Parigi e con l’obiettivo di garantire misure domestiche per farlo entrare in vigore il prima possibile.

Una piena cooperazione tra i membri del G20, soprattutto Cina e Stati Uniti, è considerata fondamentale per rendere l’accordo effettivo.

Fonti: Asian Correspondent

Link: https://asiancorrespondent.com/2016/04/146261/

Cina – La proposta di una partnership strategica con la Svizzera

È stato pubblicato un accordo congiunto secondo cui la Cina e la Svizzera stabiliranno una partnership strategica innovativa per promuovere lo sviluppo comune e la prosperità.

L’accordo è seguito al dialogo tra il presidente cinese Xi Jinping e quello svizzero Johann Schneider-Ammann, che si è recato in visita in Cina per alcuni giorni.

Nel discorso il presidente Xi ha ricordato che la Svizzera è stato uno dei primi Paesi occidentali a avviare delle relazioni con la Cina e che, ultimamente, entrambi hanno adottato  uno spirito cooperativo.

La nuova partnership, secondo Xi, dovrebbe portare a rafforzare le consultazioni strategiche, approfondire la conoscenza e la fiducia reciproche e a definire maggiori aree di cooperazione.

I due Paesi, poi, sono accomunati da uno spirito pionieristico e innovativo; pertanto potrebbero rafforzare la cooperazione nell’ambito dell’innovazione (come le energie rinnovabili, l’agricoltura ecologica,…) espandendo il libero scambio e la cooperazione finanziaria.

Xi punta anche a rafforzare gli scambi culturali, a implementare un dialogo nella cornice della Banca Asiatica d’Investimento per le infrastrutture e a lanciare un coordinamento politico negli affari internazionali.

Il presidente cinese ha anche dichiarato che spera che la Svizzera continui a supportare lo sviluppo delle relazioni Europa-Cina per poter ampliare la loro cooperazione in nuovi settori.

La Svizzera è stato il primo Paese dell’Europa continentale ad aver firmato un accordo di libero scambio con la Cina nel 2014.

Questo è stato visto come un passo fondamentale sia da Xi che da Schneider-Ammann.

Il presidente Svizzero ha, infatti, mostrato la sua speranza di vedere nel breve periodo una maggior collaborazione in nuovi settori come quello della tecnologia, dell’innovazione, della protezione ambientale,..

Sembra che i due Paesi siano sulla stessa linea in molti campi e si rispettino mutuamente, pertanto ci si aspetta delle relazioni ancora più forti in futuro.

Fonti: China Daily

Link: http://www.chinadaily.com.cn/china/2016-04/09/content_24393161.htm

(Featured image source: Pixabay)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s