Rassegna settimanale 7-13 marzo: Cina e Corea del Nord

7 marzo, COREA DEL NORD – Seul annuncerà le proprie azioni unilaterali contro Pyongyang

La Corea del Sud ha dichiarato che, in settimana, annuncerà le proprie azioni punitive contro la Corea del Nord per i suoi test missilistici e nucleari.

Seul vuole infatti sostenere la nuova risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU che prevede severe sanzioni contro Pyongyang.

Fonte: The Korea Herald

Link: http://www.koreaherald.com/view.php?ud=20160307000469

8 marzo, COREA DEL NORD – Le sanzioni di Seul in appoggio alla risoluzione ONU

Seul ha annunciato le azioni sudcoreane unilaterali contro Pyongyang, tutte mirate a restringere i network navali e finanziari della Corea del Nord e a ridurre l’esportazione.

Il governo ha indicato 30 organizzazioni e 40 individui che subiranno il divieto a tutte le transazioni commerciali con qualsiasi entità sudcoreana.

Inoltre, verrà vietato l’ingresso in Corea del Sud a tutte le navi straniere e nordcoreane che hanno fatto tappa nel Paese comunista nell’arco di 180 giorni.

Infine, Seul intende rafforzare i controlli sulle esportazioni nordcoreane, al fine di applicare al meglio la risoluzione delle Nazioni Unite.

Fonte: The Korea Herald

Link: http://www.koreaherald.com/view.php?ud=20160308000861

9 marzo, CINA – Li intende incentivare il mercato nelle aree chiave del suo Paese

Il governo centrale sta proseguendo nel suo piano di riforma volto ad incentivare il mercato nella Cina centrale e occidentale: le aree chiave per la futura crescita economica del Paese.

Il Premier Li Keqiang ha sottolineato questo punto durante un incontro con i rappresentanti della municipalità autonoma di Chongqing.

Chongqing ha guidato l’aumento del PIL cinese dello scorso anno, con un tasso di crescita dell’11%, contro il 6,9% della crescita nazionale. La municipalità si è posta un obiettivo di crescita del 10% per il 2016.

Fonte: China Daily

Link: http://www.chinadaily.com.cn/china/2016twosession/2016-03/09/content_23789149.htm

11 marzo, CINA – Hong: le critiche USA ingeriscono negli affari interni cinesi

La Cina ha reagito alle critiche USA sulla situazione dei diritti umani nel proprio Paese.

Il portavoce del ministro degli Esteri Hong Lei ha sostenuto che tali critiche, celandosi dietro la scusa dei diritti umani, hanno già più volte ingerito negli affari interni e nella sovranità giudiziaria cinesi.

Pertanto, Beijing si oppone fermamente e non accetterà mai critiche in questo ambito.

Fonte: China Daily

Link: http://www.chinadaily.com.cn/china/2016-03/11/content_23832347.htm

13 marzo, CINA – Proseguono le negoziazioni TBI con Stati Uniti e Unione Europea

Il ministro del Commercio Gao Hucheng ha sostenuto che la Cina spera di concludere al più presto Trattati Bilaterali in materia di Investimenti (TBI) con Stati Uniti e Unione Europea.

Le negoziozioni TBI tra Beijing e Washington iniziarono nel 2008. Oggi, dopo 24 round di trattative, si è giunti ad una “fase di negoziazione sostanziale”.

Un simile progresso è avvenuto anche nelle negoziazioni TBI tra la Cina e l’Unione Europea.

Gao ha dichiarato che tali trattati creeranno un ambiente favorevole per la Cina per aprirsi al mondo esterno e per usufruire degli investimenti esteri.

Fonte: China Daily

Link: http://www.chinadaily.com.cn/china/2016-03/13/content_23844814.htm

(Featured Image Source: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/6/60/Chongqing_Night_Yuzhong.jpg )

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s